11/12/2019

San Lorenzo Lodi

Calcio a 5 – CSI Lodi

Tornari Assicurazioni

Editoriale di fine stagione

Posted by gine On aprile - 16 - 2003

Il campionato 2002-2003 è volto ormai al termine e quest'anno, purtroppo, non siamo riusciti a restare nelle zone alte della classifica. Quali le cause di questo calo di performance?



Un po' sono stati i punti che abbiamo perso qua e là, sia per nostre cagate (vedi amnesie collettive tutte le volte che gli avversari battevano un calcio d'angolo – l'FBI ha aperto un’inchiesta in merito e subito il Pado ha chiesto asilo politico a Cuba ), sia per scippi ingiustamente subiti (vedi rigore inventato contro il Brembio e relativa sconfitta immeritata).Un po’ è stata la riforma universitaria, che prevedeva la possibilità di laurearsi in un solo semestre, a patto di sostenere tutti gli esami esattamente la mattina successiva ad ogni partita del San Lorenzo. Complimenti al Pata che è stato il primo in Italia ad approfittarne!Un po’ è stata questa mania esterofila che da tempo pervade il nostro Paese e spinge i giovani a studiare seriamente l’inglese invece di dare due calci ad un pallone (o ad una caviglia, che tanto ci si diverte lo stesso).Un po’ è stata la bolla speculativa e la recessione post 11 settembre, che ha praticamente azzerato i risparmi dello Scarpo e lo ha costretto a vendere il proprio corpo sulla Binasca tutte le sere in cui si giocava (lui puntualmente inventava la scusa della Champions in televisione, ma non ci ha creduto nessuno).Un po’ è stato il dilagare del morbo della polmonite atipica, che tutti pensano si sia manifestato per la prima volta nella lontana regione del Guangdong ma che in realtà è esploso a seguito dell’ingestione di un piatto industriale di trippa da parte del Cigo prima di una partita… Ora a Corte Palasio girano gli ispettori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che hanno già provveduto a mettere in quarantena il Moro (non tanto perché potenzialmente infetto, ma perché, parole loro, “Non si può giocare così!”).Un po’ è stato il conflitto in Iraq, nel quale il Gine ha giocato un ruolo di primo piano in veste di incursore (rigorosamente sulla fascia). Originariamente esponente della sinistra moderata italiana, il nostro libero si è convertito all’estrema destra dopo la breve ma intensa esperienza in quel della Casa dell’Accoglienza (eufemismo usato a Lodi per indicare un caseggiato nel quale l’unica legge in vigore è che non ci sono regole, e che pare abbia ispirato il film Fighting Club). Si narra che il Gine abbia dribblato gran parte della Guardia Repubblicana e che abbia poi concluso a rete, al che Saddam avrebbe urlato “akla bakla vakla”, che in arabo significa “Cazzo, la canalina!!!”.Un po’ è stata colpa del “life style” degli appartenenti alla “gioventù bene” di Lodi, fatto di sesso, droga e rock & roll, che ha ridotto il povero Pojo all’ombra di sé stesso. Ora che il campionato è terminato, il nostro migliore fantasista è entrato in comunità per un percorso di recupero accelerato che gli permetta di presentarsi in forma e sano di mente a settembre, in occasione della presentazione della nuova rosa.Un po’ è stata anche la sfiga, non possiamo negarlo (come spiegare altrimenti il fatto che il Gizzu giochi ancora con noi? E soprattutto che faccia la punta?)Comunque, il risultato assoluto è importante, ma non determinante.Guardandomi indietro e ripensando alla nostra esperienza di quest’anno vedo solo tanto divertimento, condito con una generosa dose di scemenza e qualche sana incazzatura, che non guasta mai. Vorrei per questo ringraziare tutti Voi, amici, per tutti i momenti in cui mi avete fatto tornare un innocente ragazzetto che corre dietro ad un pallone alla faccia di tutti quei pensieri “seri” che con la maturità inevitabilmente affollano la nostra mente.”Vinceremo il campionato e giocheremo la Champions”, diceva Moreno a settembre in un momento di mistica ispirazione.”Tromberò a tutto spiano”, rispondeva prontamente il Nutz.Purtroppo aveva proprio ragione il Nutz. Lui ha trombato (spesso lo stesso Moreno) e noi siamo stati trombati dalla Nuova Lodi che ha vinto meritatamente il campionato.Ma come l'araba fenice (no Puglio, l'araba fenice è un mitico uccello, non una splendida ragazza dai lineamenti mediorientali… e sì Nutz, non penserai mica che l'unico uccello che possa essere definito mitico sia il tuo, no?) il San Lorenzo saprà risorgere dalle proprie ceneri più forte di prima. E l'anno prossimo saranno cazzi amari per tutti!W il SanLo!p.s.: non vincete [b]MAI[/b] !!!!!!!

    Designed by website templates